Skip to content

Adios, Carlos Trillo

14/05/2011

Lo scorso 8 maggio un improvviso malore ci ha portato via uno dei più grandi maestri del fumetto argentino. In mezzo secolo di carriera a dare corpo su carta alle sue sceneggiature furono le migliori matite della storia dell’historieta, da Eduardo Risso a Jordi Bernet, da Domingo Roberto Mandrafina a Horacio Altuna.

Non sono mai stato bravo con i coccodrilli, né mi piace scriverli. Il modo migliore per ricordarlo è sempre tornare a leggere le storie che la sua vulcanica creatività ci ha regalato. Recuperate quelle vecchie pile di Skorpio e Lancio Story che avete in cantina, rituffatevi in BorderlineAlvar Mayor e tornate a innamorarvi di CybersixChiara di notte. Ciao, Carlos, e grazie di tutto.

No, quando decisi di fare il giornalista non mi ispirai al Loco Chàvez ma un po’ mi sarebbe piaciuto essere come lui.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: